EXPO 2020: TRA INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ

Expo 2020 Dubai ambisce a dare vita all’Esposizione più ecosostenibile che il mondo abbia mai visto. E' stata dunque delineata una strategia che va dal riciclo alla promozione di soluzioni naturali. Non solo in linea con uno dei sotto-temi dell’evento, la Sostenibilità, ma anche con il Piano di Dubai 2021, con la Vision 2021 degli Emirati Arabi Uniti e con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile. La sostenibilità è parte integrante di ogni aspetto dell’Expo 2020, il cui impatto significativo si estenderà ben oltre i sei mesi dell’evento e ispirerà milioni di visitatori per riaffermare il proprio impegno per l’ambiente. L’Esposizione mira a raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità attraverso una serie di tecniche e tecnologie, come ad esempio: GENERARE ENERGIA PULITA L’Expo 2020 produrrà energia pulita attraverso l’uso di risorse rinnovabili, riducendo il dispendio di energia e superando gli attuali standard edilizi in aree come l’illuminazione di esterni e l’efficienza edilizia. RIDURRE IL CONSUMO IDRICO Il consumo idrico verrà ridotto implementando controlli intelligenti di irrigazione e di misurazione idrica. Il consumo di acqua potabile verrà anch’esso ridotto al minimo attraverso tecniche all’avanguardia, come sistemi che trasformano l’umidità dell’aria in acqua. PROMUOVERE SOLUZIONI NATURALI I visitatori godranno di un ambiente fresco e confortevole: il tetto dell’atrio è infatti ricoperto per il 75% da volte ecologiche. Avranno inoltre a disposizione vari ambienti dove camminare e diverse  aree adibite all’esposizione di paesaggi naturali e di specie locali e adattate, gestiti senza l’utilizzo di pesticidi chimici, erbicidi o fertilizzanti. RIDURRE AL MINIMO L’IMPRONTA DI CARBONIO Le emissioni di CO2 verranno ridotte al minimo attraverso una strategia che mitigherà gli effetti dei gas serra; verranno inoltre adottati mezzi di trasporto pubblico per ridurre ancor più l’impronta di carbonio dell’evento. UTILIZZARE MATERIALI SOSTENIBILI Nella fase di costruzione, il consumo di risorse naturali è tenuto al minimo, prediligendo materiali da costruzione sostenibili; con l'impegno a riutilizzare l’80% delle nuove costruzioni permanenti dopo la fine dell’Expo. RIDURRE I RIFIUTI L’Expo 2020 si pone l'obiettivo di evitare l’interramento dei rifiuti, riutilizzando, riciclando e recuperando l’85% dei rifiuti, trasformandoli in qualsiasi cosa: dai fertilizzanti alle magliette. SENSIBILIZZARE SULLA SOSTENIBILITÀ L’impronta ecologia di Expo 2020 verrà ulteriormente ridotta attraverso campagne di sensibilizzazione sul tema della sostenibilità, nonché attraverso l’uso di pratiche sostenibili di gestione e monitoraggio dell’evento.