EXPO 2020 E UN FUTURO MIGLIORE

Come riuscirà la prima Esposizione Universale che si terrà in Medio Oriente ad ispirare ottimismo e ad unire il pianeta nella ricerca di un futuro migliore? Questo è stato il fulcro della discussione al quarto Meeting dei Partecipanti Internazionali (IPM) organizzato da Expo 2020 Dubai.  Oltre 1000 delegati provenienti da tutto il mondo si sono incontrati in occasione dell’ultimo IPM, svoltosi il 29 e 30 novembre scorsi. L’evento, che ha registrato una partecipazione da record, ha dato a tutti i convenuti l’opportunità di scoprire come Expo 2020 creerà una piattaforma internazionale per la cooperazione, capace di offrire soluzioni innovative alle sfide del nostro tempo. A meno di 11 mesi dall’inizio del più grande spettacolo del mondo, i partecipanti hanno ricevuto aggiornamenti su come i cantieri delle infrastrutture legate all’Expo stiano procedendo, rispettando i tempi stabiliti, e su come la programmazione delle varie iniziative si stia delineando coinvolgendo eccellenze da tutto il mondo, spaziando dal cibo alla musica, dalla tecnologia alla cultura, all’arte e alla creatività. Il quarto IPM si è svolto pochi mesi dopo un sondaggio sull’ottimismo globale commissionato da Expo e condotto da YouGov, che ha trovato d’accordo persone di diverse nazionalitlà ed estrazione. Da tutti è arrivata la richiesta unanime di maggior dialogo, comunicazione e collaborazione tra individui e comunità internazionale. Expo 2020, che inizierà il 20 ottobre 2020, sarà l’Esposizione Universale più inclusiva ed internazionale di sempre. Radunerà 192 Paesi oltre ad organizzazioni internazionali, istituti scolastici e aziende, per un avvenimentio globale che sarà imperniato sull’ingegno umano e sulle sue conquiste.  Nell’arco di sei mesi, Expo sarà una mega-piattaforma per ciascun Paese partecipante che potrà mostrare il meglio della propria cultura e innovazione. Questo consoliderà il ruolo degli Emirati Arabi Uniti come snodo regionale per accedere a nuovi mercati e creare nuovi legami.  All’ultimo IPM hanno partecipato ufficiali governativi, delegati esteri e partner commerciali provenienti dalle circa 200 nazioni e organizzazioni partecipanti, assieme a rappresentanti del BIE e membri dell’Alto Comitato per Expo 2020 Dubai.