EXPO 2020: LA CITTA’ DEL FUTURO

L’Expo 2020 Dubai rappresenterà un esempio avveniristico di come si configuri una città del futuro grazie a infrastrutture intelligenti che rendano la nostra vita più semplice e sicura, avvalendosi di sistemi tecnologicamente all’avanguardia. All’interno del sito, ben 137 strutture verranno dotate di tecnologie per l’edilizia intelligente che sorveglieranno e controlleranno le funzionalità degli edifici grazie a un sistema di gestione digitale. Rientreranno in questo sistema tutti e tre i Distretti Tematici (Opportunità, Mobilità e Sostenibilità), i Padiglioni Tematici, la maggior parte dei padiglioni nazionali e il Dubai Exhibition Centre. I sensori e i dati analizzati saranno utilizzati per funzionalità quali la climatizzazione, il consumo di energia, l’illuminazione, gli ascensori, la qualità dell’aria e gli allarmi antincendio. Tutti i dati raccolti attraverso MindSphere, che è un sistema operativo basato sulla tecnologia cloud per l’Internet delle cose, consentiranno di migliorare l’efficienza energetica, garantendo al contempo i più elevati standard di sicurezza, protezione e comfort per visitatori e partecipanti. Si tratta di una delle più grandi installazioni al mondo di una piattaforma di gestione centrale basata sulla tecnologia cloud che contribuirà a ridurre ulteriormente il consumo di energia sulla sua superficie di 4,38 kmq. Expo 2020 realizzerà l’Esposizione mondiale con il più elevato livello di digitalizzazione e connessione nei 167 anni di storia dell’evento, che sarà sostenuta da un’infrastruttura data-driven finalizzata alla sostenibilità, alla sicurezza e alla tutela dell’incolumità. Expo 2020 Dubai rappresenta un modello di riferimento a livello mondiale per quanto riguarda il modo in cui le infrastrutture intelligenti diventeranno le fondamenta delle nostre città del futuro. Le tecnologie per l’edilizia intelligente verranno utilizzate anche in seguito all’Expo 2020 e diventeranno parte integrante dell’area urbana District 2020, dove la multinazionale sta realizzando anche un quartier generale globale per la logistica.