Expo 2020, 48.000 nuove abitazioni

Le imprese di costruzioni stanno attivamente lavorando su oltre 136 progetti residenziali per far sì che entro quest’anno il numero di unità abitative di Dubai aumenti del 25%. Secondo l’ultimo rapporto di Property Finder, almeno 48.015 progetti immobiliari saranno completati prima dell’inizio di Expo 2020. Nel solo 2019 dovrebbero essere pronte 40.000 nuove abitazioni, decisamente di più delle 29.000 del 2018. Sono le zone più vicine al sito di Expo 2020 quelle con il maggior numero di cantieri: 23 a Jumeirah Village Circle e 15 a Mohammed Bin Rashid City. Seguono Dubailand e Business Bay con una dozzina di nuovi progetti ciascuno. Grazie ai molti interventi infrastrutturali che stanno ridisegnando l’intero tessuto urbano, il settore delle costruzioni è assai lontano dal picco negativo di 8.400 unità registrato nel 2015. Quest’anno l’offerta immobiliare è prevalentemente rappresentata dagli appartamenti con circa 33.548 nuove unità immesse sul mercato. Più ridotto il numero di ville e case a schiera con rispettivamente 4.612 e 5.622 nuove unità. La domanda è destinata a crescere sensibilmente prima e durante Expo 2020 a fronte di un’ulteriore immissione sul mercato di 2.853 nuovi appartamenti e 1.280 ville entro settembre 2020.