122 MILIARDI DI RAGIONI PER AMARE EXPO 2020

Gli investimenti a lungo termine per Expo Dubai 2020 accresceranno l’economia del paese di 122,6 miliardi di AED (33,4 miliardi di dollari) e creeranno 905.200 anni-lavoro tra il 2013 e il 2031, come afferma uno studio indipendente pubblicato dall’azienda di revisione e consulenze Ernst & Young.  Durante i sei mesi dell’Esposizione Universale si ipotizza che il più grande evento che si svolge nel mondo arabo incrementerà il PIL degli Emirati Arabi Uniti di 1,5 punti percentuali. Secondo il rapporto, la portata dell’investimento sostenuto per realizzare e ospitare un evento tanto ambizioso , insieme ai beni e servizi che si prevede verranno consumati e fruiti dai milioni di visitatori e alle aziende che sorgeranno sul sito di Expo una volta terminata l’Esposizione, produrranno un dividendo economico di cui beneficeranno grandi e piccole imprese di vari settori per molti anni a venire. Da novembre 2013, quando l’Expo è stata assegnata a Dubai, fino all’apertura nell’ottobre 2020, il settore trainante dell’economia, ovvero quello delle costruzioni, permetterà la realizzazione del sito e delle infrastrutture ad esso connesse, come strade, ponti, e la linea Route 2020 della metropolitana di Dubai. Le piccole e medie imprese, uno dei pilastri dell’economia emiratina, riceveranno investimenti per 4,7 miliardi di AED prima dell’apertura di Expo, con la creazione di 12.600 posti di lavoro, in linea con l’obiettivo di Expo 2020 di promuovere l’innovazione supportando le piccole imprese.  Durante i sei mesi di Expo 2020 i visitatori daranno impulso all’attività economica con l’acquisto di biglietti, prodotti, cibo e bevande, soggiorni in hotel, voli e trasporti. Si prevede che 25 milioni di persone visiteranno Expo 2020, il 70% delle quali provenienti dall’estero, fornendo al comparto alberghiero un’opportunità imperdibile per mostrare al mondo quanto gli Emirati Arabi Uniti abbiano da offrire. La spinta positiva continuerà nei dieci anni successivi all’Expo, soprattutto grazie alla trasformazione del sito nel Distretto 2020, uno spazio di sviluppo urbano integrato che ospiterà il prestigioso Dubai Exhibition Centre (DEC). Expo vuole dare il suo contributo alla nuova generazione di imprenditori, alla crescita del PIL e alla creazione di lavoro nella regione, per supportare un’economia sostenibile, diversificata e resiliente, uno dei risultati auspicati da UAE Vision 2021, l’insieme di priorità del Paese stabilite per celebrare il giubileo d’oro degli Emirati.